Coronavirus, l’Oms: “In Europa la situazione è molto grave”

Coronavirus, l’Oms: “In Europa la situazione è molto grave”

17 settembre 2020 12:16

“La nostra posizione resta per una quarantena di 14 giorni, nellʼinteresse dei pazienti”, ha invece sottolineato la funzionaria dellʼOms Catherine Smallwood

“La scorsa settimana, il conteggio settimanale della regione ha superato i 300mila pazienti”, ha proseguito Kluge. “A livello globale, circa il 14% dei casi di Covid-19 segnalati all’Oms riguarda gli operatori sanitari, e in alcuni Paesi è addirittura il 35%, sebbene i dati siano limitati ed è difficile sapere se gli operatori sanitari siano stati contagiati nei luoghi di lavoro o nelle comunità”, ha dichiarato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanita’ (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Abbiamo tutti un debito enorme nei confronti degli operatori sanitari, non solo perche’ si sono presi cura dei malati. Ma perché rischiano la propria vita per fare il proprio dovere”, ha aggiunto.

Posizione resta per quarantena di 14 giorni  – “La nostra posizione resta per una quarantena di 14 giorni, nell’interesse dei pazienti”, ha invece sottolineato la funzionaria dell’Oms Catherine Smallwood, nel corso di un briefing online, in merito alla decisione di alcuni Paesi, tra cui la Francia, di ridurre il periodo di quarantena per il coronavirus.

Oms: ci sono lezioni da imparare dall’approccio svedese – Bisogna riconoscere che la Svezia ha evitato l’incremento di casi” nell’ultimo periodo “che si sta verificando in altri Stati, in particolare in Europa occidentale, e penso che ci siano lezioni da imparare dall’approccio svedese, in particolare sulla sostenibilita’ e il coinvolgimento dei cittadini”, ha concluso Catherine Smallwood.
 




Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione