Gli agricoltori si alleano con Alibaba per portare il Made in Italy in Cina

Alleanza inedita tra gli agricoltori italiani e un campione dell’ecommerce cinese come Alibaba. La Cia ha firmato un accordo di collaborazione con Alibaba.com, la più grande piattaforma di e-commerce B2B (business-to-business) a livello internazionale, parte del gruppo fondato da Jack Ma. L’obiettivo? Promuovere le esportazioni del Made in Italy agroalimentare, aprendo nuovi canali commerciali online per le aziende associate e favorendo incontri sul web con i buyers di tutto il mondo.

L’e-commerce B2B, lo scambio commerciale di prodotti tra aziende, è 11 volte più grande del B2C, il business rivolto al consumatore finale. Attualmente, l’export online italiano B2C vale 11,8 miliardi di euro, mentre quello B2B arriva a fatturare 132 miliardi. In questo contesto, Alibaba.com ha 150 milioni di utenti registrati nel mondo, 190 tra Paesi e Regioni coinvolte, oltre 300 mila richieste al giorno per 40 settori merceologici. Con particolare attenzione proprio al food&beverage, la prima voce tra le «top 10 industries» della piattaforma online, con il 12% dei click sul vino e il 7% sulla pasta.


Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione