Il Tar sospende l’ordinanza Solinas: niente   test obbligatorio per recarsi in Sardegna

Il Tar sospende l’ordinanza Solinas: niente   test obbligatorio per recarsi in Sardegna

17 settembre 2020 – 13:00

Per arrivare sull’Isola non c’è più bisogno di accertamenti sanitari o autocertificazioni. L’avvocatura di Stato aveva impugnato il provvedimento del governatore: i giudici amministrativi l’hanno sospeso. Decisione nel merito attesa per il 7 ottobre

di Monica Guerzoni

Sardegna, il Tar sospende l'ordinanza Solinas sul test Covid obbligatorioSardegna, il Tar sospende l'ordinanza Solinas sul test Covid obbligatorio

Ordinanze «suicide»

Alfonso Celotto

, professore di Diritto Costituzionale, ritiene che queste ultime ordinanze, come quella di Musumeci in Sicilia sugli immigrati, siano quasi «suicide» perché palesemente incostituzionali: «Vanno fuori competenza e i governatori si ostinano a farle per ragioni politiche. Creano confusione tra i cittadini e questo è molto grave».

‘); }

Boccia: il governo è al servizio dell Sardegna

Il ministro Francesco Boccia, responsabile delle Autonomie, si augura che la decisione del Tar «spinga la regione Sardegna alla massima e leale collaborazione», come dire che sin qui non sempre c’è stata. Il responsabile dei rapporti con le Regioni conferma la «disponibilità totale» del governo di fornire alla Sardegna «tutti i tamponi e se fosse necessario anche personale sanitario volontario». Poi una ammonizione polemica E tutta politica nei confronti di Solinas: «Il governo è al servizio della Sardegna, ma di fronte a caos normativi, organizzativi e alla violazione delle regole non potevamo non intervenire a tutela della collettività».

17 settembre 2020 (modifica il 17 settembre 2020 | 13:58)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione