La caserma degli orrori, indagato il comandante provinciale di Piacenza

La caserma degli orrori, indagato il comandante provinciale di Piacenza

 PIACENZA, 16 SET – Il colonnello dei carabinieri Corrado Scattarretico, comandante provinciale dei carabinieri di Piacenza, è indagato nell’ambito dell’inchiesta sulla caserma Levante. L’ufficiale è stato ascoltato per quasi due ore dal sostituto procuratore Matteo Centini e dal capo della procura Grazia Pradella, che conducono le indagini sulla vicenda che ha portato all’arresto dei carabinieri della stazione piacentina, accusati, fra le altre cose, di spaccio e tortura. L’accusa a carico di Scattarretico sarebbe quella di favoreggiamento. Favoreggiamento nei confronti dei
carabinieri che tenevano in pugno una città. Sotto il naso del Comando provinciale, gli otto carabinieri della Levante, la seconda stazione di Piacenza, avevano messo in piedi un sistema di sopraffazioni, violenze, torture e traffico di stupefacenti. Tra arresti illeciti, pestaggi di pusher che  loro stessi sfruttavano. Si sentivano padroni, e come tali venivano trattati in alcuni bar e ristoranti. Organizzavano feste durante il lockdown contando sul silenzio dei colleghi. Arrivando a minacciare i dipendenti di una concessionaria per pagare automobili alla metà del prezzo
 



Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione