Morti altri due cercatori di funghi, di 49 e 56 anni: le vittime della stagione salgono a sette

Morti altri due cercatori di funghi, di 49 e 56 anni: le vittime della stagione salgono a sette

Aveva raggiunto l’imbocco della Valtartano per cercare i porcini. Si era fatto accompagnare in auto dal figlio e poi si era incamminato da solo lungo un sentiero. Adriano Libera, 49 anni, residente in zona conosceva bene quei luoghi, i boschi erano la sua casa, ma la passione per i funghi lo ha tradito: è caduto finendo in un burrone. E nella serata di mercoledì si è registrata un’altra tragedia in montagna. Giancarlo Casella, 56 anni, residente nel Milanese, vice brigadiere della Guardia di Finanza, ha perso la vita in una zona impervia dove si era avventurato alla ricerca di funghi. Il suo corpo è stato ritrovato a Premana, nella zona della valle dei Forni, dove si era diretto in mattinata. A lanciare l’allarme i famigliari preoccupati per il mancato rientro. In azione Vigili del fuoco e Soccorso alpino. Dopo quattro ore di ricerche il disperso è stato ritrovato senza vita. Salgono così a sette le vittime in Valtellina dall’inizio della stagione.

La tragedia di Adriano Libera si è consumata nel tardo pomeriggio di martedì a Forcola, a circa 400 metri di quota, sopra il centro abitato, nei pressi della strada per Campo Tartano. L’uomo, operaio, molto conosciuto in paese, è scivolato precipitando in dirupo. I familiari preoccupati per il mancato rientro hanno lanciato l’allarme e si sono messe in azione le squadre del Sagf della Guardia di finanza di Sondrio e del Soccorso alpino della VII delegazione di Valtellina e Valchiavenna con i vigili del fuoco finché a sera è stato ritrovato il cadavere. Le operazioni di recupero del corpo sono state molto complesse, i soccorritori hanno operato per più di quattro ore.

Domenica ad Aprica aveva perso la vita un pensionato di 74 anni uscito per andare a funghi e trovato in fondo a un dirupo, lunedì era morta una donna di 71 anni caduta in una stradina di montagna in mezzo al bosco a Rasura. Tra le vittime la scorsa settimana un turista monzese 63enne precipitato a Fusine.


Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione