Radeon RX 6000, spunta l’immagine inedita di una scheda con due ventole

Nelle scorse ore AMD ha diffuso la prima immagine di una scheda video Radeon RX 6000, un rendering di quelli utili a creare un po’ di attesa in vista dell’evento del 28 ottobre e trovare uno spazio sui media in giorni in cui Nvidia ha monopolizzato la scena. Oltre al dissipatore con tre ventole, abbiamo potuto constatare la presenza di due connettori a 8 pin, e poco altro.

Lo YouTuber JayzTwoCents ha tuttavia deciso di andare oltre quanto fatto da AMD: non solo ha mostrato una foto reale – e non rendering – della scheda vista nelle scorse ore, ma ha pubblicato un altro rendering della soluzione e soprattutto ha svelato una nuova scheda Radeon, questa volta caratterizzata dalla presenza di due ventole (e nuovamente con due connettori a 8 pin).

Se diamo per certo che il modello con tre ventole rappresenti Big Navi, ovvero la punta di diamante della futura gamma Radeon RX 6000, la soluzione a doppia ventola dovrebbe posizionarsi poco sotto, tanto che lo stesso YouTuber ipotizza che la versione più grande rientrerà nella serie Radeon RX 6900, mentre la proposta con due ventole dovrebbe appartenere a serie inferiori (6800 o 6700).

Al momento non si conoscono le specifiche tecniche di queste schede video, ufficialmente sappiamo solo che avranno nel cuore GPU Navi 2X basate su architettura RDNA 2 che saranno prodotte con un migliorato processo produttivo a 7 nanometri. AMD ha affermato che la nuova architettura migliorerà le prestazioni per watt di RDNA del 50% e che sarà in grado di offrire l’accelerazione del ray tracing in hardware, il Variabile Rate Shading e molto altro, tra cui prestazioni soddisfacenti in 4K, almeno con i modelli di punta.

Tra le novità sembra proprio che ci sarà anche il supporto al codec AV1. Una patch del kernel Linux pubblicata da AMD lascia intendere che le prossime schede basate su GPU Navi 21 (Sienna Cichlid) e Navi 22 (Navy Flounder) offriranno hardware Video Core Next 3.0 con capacità di decodifica AV1, come le GPU Ampere delle GeForce RTX 3000 e la GPU integrata Xe d Intel Tiger Lake. AV1 è un codec che richiede una bandwidth del 50% inferiore all’H.264 e permette la riproduzione di video fino all’8K HDR senza un grande impatto prestazionale sulla CPU.



Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione