Referendum, Di Maio: “Sì è rivincita italiani dopo anni di sacrifici”  

 Referendum, Di Maio: “Sì è rivincita italiani dopo anni di sacrifici”  
POLITICA<!– POLITICA –>

Referendum, Di Maio: Sì è rivincita italiani dopo anni di sacrifici

“Noi riportiamo il numero dei parlamentari al livello dei parlamenti europei. C’è un tema di risparmio, di rinnovamento e di rivincita degli italiani: dopo anni di sacrifici, gli italiani votando Sì chiedono sacrifici alla politica”. Lo dice Luigi Di Maio a Stasera Italia su Rete4.

“); } else { document.write(“”); }

Sulle regionali spiega: “Io ho sempre detto che queste elezioni regionali andavano coordinate meglio. Speriamo di andare insieme alle amministrative del 2021. Si vota in città importanti che spenderanno una fetta consistente del Recovery Fund e quindi portare la coalizione di governo in quelle città significa creare ancora più sinergia tra i comuni e il governo centrale”.

E anche per questo, secondo Di Maio, vanno celebrati gli Stati generali M5S: “Noi non possiamo permetterci debolezze. Dobbiamo coordinarci come forze politiche in vista delle amministrative per traslare la coalizione nelle città. Io non credo nei candidati terzi ma in un accordo tra noi sul futuro di quelle città ma per farlo bisogna parlarsi a livello nazionale senza ridursi all’ultima settimana prima delle elezioni”. Dopo essermi dimesso da capo politico sono passati otto mesi ed è arrivato il momento di prendere una decisione sulla leadership del Movimento e sul percorso dei prossimi anni. Il mio compito è anche quello di mettere un po’ di fretta, non è possibile che un grande movimento come il nostro continui ad avere una struttura del genere. Abbiamo un po’ di cose da fare e le faremo”.

Quanto a un eventuale rimpasto afferma: “Quando dico la parola ‘rimpasto’ in giro, le persone mi dicono ‘qui non vogliamo nessun rimpasto ma lavoro’. E noi dobbiamo essere in grado come governo di assicurare questo”.

“); } else { document.write(“”); }


Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione