Salvini contestato a Legnano: “Restituisci i 49 milioni”

Salvini contestato a Legnano: “Restituisci i 49 milioni”

Legnano (Milano) – Un vistoso numero 49 campeggia proprio di fronte al palco dal quale parla Matteo Salvini a Legnano, provincia di Milano. Comizio in sostegno della candidata sindaco Carolina Toia. Sul terrazzino proprio sopra il Caffe Farmacia qualcuno ha affiancato due grandi palloncini a forma di 4 e di 9 a evocare i fondi della Lega dei quali si sono perse le tracce negli ultimi dieci anni e sui quali indaga la magistratura.
 
 Il segretario che parla di immigrati e processi è lì di fronte a 30 metri, li vede bene quei gonfiabili color oro. Appena inizia a parlare parte la prima e unica contestazione di questi due giorni trascorsi in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia. Terre amiche nelle quali tutto era filato liscio. Finché proprio qui, alle porte di Milano, un gruppo di una ventina di ragazzi, alcuni con magliette “partigiani sempre”, fa partire un coro: “Ladro ladro” e urla all’indirizzo del palco “restituisci i soldi”.
 

Salvini va al contrattacco subito, come sempre: “La sinistra che conosce solo l’argomento dell’indulto e della contestazione ha già perso”.

Il comizio dura pochi minuti. Meglio passare ai selfie.



Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione