Sardegna, lo Stato impugna ordinanza sul test obbligatorio

L’Avvocatura dello Stato ha depositato l’atto di impugnazione dell’ordinanza della Regione Sardegna, in vigore da ieri, che prevede test obbligatori per i passeggeri in entrata che non si siano presentati all’imbarco con una certificazione di negatività al Covid-19. Il mancato rispetto dell’articolo 16 sulla libera circolazione delle persone è la ragione fondamentale del ricorso depositato al Tar della Sardegna. Il governatore Christian Solinas, per prevenire una nuova ondata di contagi dopo quello originatosi sull’isola in agosto, aveva firmato un provvedimento in base al quale chi arrivava in Sardegna era tenuto a esibire un certificato che attestasse la negatività al Covid. In mancanza di questo documento chi arriva dovrebbe sottoporsi a un test e rimanere in isolamento volontario in attesa dell’esito.



Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione