Savona, 22enne pestato da un “branco”: cinque arrestati

Savona, 22enne pestato da un “branco”: cinque arrestati

15 settembre 2020 15:43

Lʼaggressione sarebbe durata oltre unʼora: il giovane è stato avvicinato da due degli aggressori che lo avevano prima accusato del furto, mai avvenuto, della borsetta di unʼanziana

Uno dei cinque arrestati ha fermato la vittima nei pressi della stazione di Savona, lo ha trascinato per i capelli fino a una via vicina e lì lo ha percosso e minacciato con un coltello. Poi lo ha portato in un parco della zona, dove lo attendevano gli altri quattro componenti del branco. Qui il giovane è stato ripetutamente colpito con calci alla testa, anche quando era già a terra completamente inerme, fino a farlo svenire, procurandogli lesioni e una frattura allo zigomo.

Ricoverato inizialmente con prognosi riservata, il giovane è stato poi dimesso dopo alcuni giorni con trenta giorni di prognosi e ora sta bene. I cinque responsabili sono stati identificati grazie alle telecamere di videosorveglianza, che hanno inquadrato le fasi salienti dell’aggressione e permesso di rintracciare alcuni testimoni.

Il presunto furto della borsetta è risultato essere solamente un pretesto per aggredire una persona incapace di difendersi. Nel corso dell’operazione, i carabinieri hanno sequestrato anche un “tirapugni”, due coltelli a serramanico e uno sfollagente.

“Un caso che riporta alla mente il caso di Willy, per fortuna questa volta con un epilogo migliore. I ragazzi arrestati non hanno fornito particolari giustificazioni sul loro comportamento”, ha detto il comandante della compagnia dei carabinieri di Savona, il maggiore Fabio Truddaiu.




Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione