Sfiducia al ministro Azzolina. Salvini: «Disastrosa». Il Pd: «Sciacallo»

La Lega ha presentato al Senato una mozione di sfiducia nei confronti del ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. «La disastrosa gestione della scuola del ministro Azzolina sta tenendo in tensione famiglie, studenti e personale – si legge -, un ministro che ha perso molti mesi preziosi in chiacchiere, senza fornire alcuna certezza sul proprio destino a 8 milioni di studenti. Il governo non ha alibi e l’incapacità di chi lo rappresenta pesa ormai irrimediabilmente sulla vita e sulla formazione dei nostri ragazzi». Secondo la Lega, «servono risposte immediate, non c’e’ piu’ tempo e senza ripartenza in sicurezza della scuola non riparte l’intero Paese». Matteo Salvini, durante un comizio a Bollate, nel Milanese, ha detto: «Noi, come Lega, è da marzo che avvisiamo il governo per stabilizzare i precari, comprare i termoscanner per misurare la febbre a scuola, senza rompere a mamme e papà. Non ha no fatto nulla».

Il M5S: «Rasenta l’assurdo»

Dopo la presentazione della mozione di sfiducia, in commissione Istruzione al Senato il M5S ha replicato: «Mentre il Paese intero con unità e consapevolezza sta affrontando una delle più grandi sfide degli ultimi anni come quella dell’apertura delle scuole dopo emergenza Covid, c’è un partito che per meri fini propagandistici deposita una mozione di sfiducia a carico della ministra dell’istruzione. Tutto ciò rasenta l’assurdo. Solo la Lega poteva spingersi a tanto. D’altronde a costoro non sta a cuore il destino dei nostri studenti, insegnanti e personale scolastico». Il capogruppo del Pd in Senato, Andrea Marcucci, ha invece commentato: «La Lega tifa per il disastro, la mozione di sfiducia contro la ministra Azzolina è incredibilmente strumentale. È ancora il tempo di lavorare insieme per il buon funzionamento delle attività scolastiche. Salvini, come al solito, cerca di fare lo sciacallo».



Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione