Spesa, qui si risparmia fino  a 1.700 euro all’anno. Ecco quali sono i supermercati  più convenienti: la classifica

Spesa, qui si risparmia fino  a 1.700 euro all’anno. Ecco quali sono i supermercati  più convenienti: la classifica

Sorpresa Milano

Seimila e 570 euro all’anno per fare la spesa. E’ quanto spende in media una famiglia italiana, secondo i dati Istat. Quel termine, “in media”, significa che fare la spesa in Italia non è uguale in ogni negozio e men che meno in ogni città. Nel Bel Paese ci sono infatti realtà geografiche molto più care e altre che i medesimi prodotti sono offerti a un prezzo talmente vantaggioso che alla fine dell’anno si può risparmiare un intero stipendio. A Pordenone, per esempio, rispetto alla spesa media annuale l’esborso imprescindibile per cibi e prodotti per la casa – scegliendo con cura i supermercati – si può alleggerire di un sesto. Ma va ancora meglio in città come Cuneo o Brescia, dove la differenza tra il supermercato più caro e quello più economico è ancora maggiore. In queste due città del Nord, infatti, scegliendo il punto vendita più economico è possibile risparmiare oltre 1.500 euro all’anno. Che diventano 1.769 euro a Milano, città in cui – incredibilmente – si registra il risparmio massimo.
Queste opportunità – date dagli sconti e dalle operazioni di vendita periodica in offerta – mancano in molte altre località dell’inchiesta realizzata anche quest’anno da Altroconsumo sui supermercati italiani. L’associazione ha così delineato una bussola per orientare i clienti a trovare le insegne più convenienti, dividendole per città e posizionamento sul mercato. Dai supermercati agli ipermercati, dagli store gourmet ai discount.


Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione