Un terrazzo da vivere tutto l’anno

Un terrazzo da vivere tutto l’anno

Da balcone ad angolo lettura, da terrazzo a stanza giochi per i bambini, da portico a giardino d’inverno. Se nei mesi scorsi, complice l’emergenza legata al Covid-19, si è assistito a un sensibile aumento dei lavori per rendere più vivibili gli spazi esterni della casa, ora molte persone si chiedono come sfruttarli al massimo anche durante le stagioni più fredde. E stanno valutando proprio questo tipo di trasformazione. 

La conferma arriva da Habitissimo, un portale che mette in contatto persone che hanno bisogno di una ristrutturazione con professionisti del settore: secondo i loro esperti, infatti, dopo le tante richieste di tende da sole e lavori di giardinaggio registrate durante l’estate, ora ci sarà un aumento degli interventi legati alla chiusura di terrazzi e balconi. Per provare a inseguire la bella stagione, certo, ma anche per regalare alla casa nuove opportunità. «Alcuni dei grandi vantaggi della chiusura della terrazza o del balcone», confermano gli esperti di Habitissimo, «sono il fatto di ottenere privacy e sicurezza, facilitare la pulizia e la manutenzione, ridurre significativamente il livello di rumore, aumentare l’uso di quei metri quadrati e, naturalmente, poterla utilizzare tutti i mesi dell’anno».

C’è continuità tra indoor e outdoor nel porticato chiuso con le porte alzanti scorrevoli HST di Oknoplast

Ma è permesso chiudere qualsiasi veranda o balcone? Ci sono autorizzazioni da chiedere? «Uno dei problemi principali da considerare quando si vuole chiudere una terrazza che si trova all’interno di un blocco di edifici con una facciata unificata è la possibilità di farlo in termini legali», spiegano. «In teoria, se si chiude la terrazza integrando quello spazio nell’appartamento, si stanno aggiungendo metri alla casa, il che non è sempre possibile secondo la legislazione urbanistica. Inoltre si sta modificando l’estetica della facciata, per cui è necessario chiedere una licenza al consiglio comunale e avere l’approvazione della comunità dei vicini per affrontare i lavori in tranquillità».

Una zona living creata con la chiusura di due terrazzi mediante la messa in opera di infissi verticali nei prospetti e di ampie finestre Velux, a chiusura del tetto



Fonte originale: Leggi ora la fonte

giornalissimo-redazione